AIRONE

 Airone Nome comune dei membri della famiglia degli ardeidi, un gruppo di uccelli inclusi nell'ordine dei ciconiformi, al quale appartengono anche ibis e cicogne. Gli aironi vivono nelle aree umide e talvolta negli ambienti erbosi montani di tutte le regioni temperate e tropicali del mondo. Della stessa famiglia degli ardeidi fanno parte anche tarabusi e nitticore.

CARATTERISTICHE FISICHE: Gli aironi hanno collo, zampe e becco allungati. Il collo conta 20 o 21 vertebre cervicali. A differenza delle gru, che volano con il collo teso, gli aironi lo tengono ripiegato a formare un'ansa, incassando la testa fra le spalle. Il becco appuntito ha margini taglienti. Le dita, munite di lunghi artigli, sono quattro, di cui tre rivolte in avanti e il quarto all'indietro. L'artiglio del dito anteriore centrale ha un margine interno dentellato, simile a un pettine, che l'uccello usa per lisciare il soffice piumaggio. Durante la stagione riproduttiva molti aironi esibiscono piume allungate sulla testa, sul dorso o sul petto.

ABITUDINI RIPRODUTTIVE E ALIMENTARI: Gli aironi si accoppiano e nidificano in grandi gruppi noti come garzaie. La maggior parte delle specie costruisce il nido, ampio e poco compatto, sui rami alti degli alberi delle zone paludose. I tarabusi rappresentano un'eccezione rispetto agli aironi propriamente detti, in quanto non hanno abitudini coloniali, ma solitarie, e costruiscono il nido sul terreno dei canneti. A ogni covata vengono deposte da due a sei uova di colore celeste. La maggior parte degli aironi si nutre di animali acquatici, anche se alcuni mangiano insetti e perfino topi. Moltissime specie aspettano le loro prede nelle acque basse o sulla terraferma, pronte a trafiggerle con il lungo becco.

SPECIE RAPPRESENTATIVE: Una delle specie di taglia maggiore l'airone azzurro (Ardea herodias), ampiamente distribuito in Nord America e svernante in Sud America. Alto circa 120 cm, ha un'apertura alare di 1,8 m. Sul dorso grigio-azzurro e sull'addome nero. La testa bianca, con una striscia nera ai lati del vertice, che nella stagione riproduttiva si estende ad alcune lunghe piume nere. L'airone cinerino (Ardea cinerea), ampiamente distribuito in Europa e in Asia, nidifica in Italia. Molto simile all'airone azzurro, tuttavia pi piccolo (circa 90 cm) e di colore pi pallido. Principale componente della sua alimentazione il pesce, che cattura in acque dolci e negli estuari dei fiumi. L'airone rosso (Ardea purpurea), presente nei paesi dell'Europa mediterranea, di passo in Italia, ha un piumaggio marrone dorato sul dorso e sulla parte posteriore del collo. La sgarza ciuffetto (Ardeola ralloides), di colore marrone chiaro con ali bianche sulla faccia inferiore, la specie pi piccola (45 cm). Si riproduce sulle regioni costiere del Mediterraneo, compresa l'Italia, e sverna in Africa, a sud del Sahara.

Ancora pi ampiamente distribuita, sia in Eurasia che nelle Americhe con le sue numerose sottospecie, la specie Butorides striatus. Ha dorso lucente verde scuro e grigio azzurro; faccia e collo castano scuro; addome bianco e penne del vertice nero-verdastre, che possono essere erette a formare una cresta disordinata. L'airone bianco maggiore (Casmerodius albus), alto e slanciato, insieme a Egretta thula ed Egretta rufescens stato sottoposto in passato a una caccia indiscriminata per le penne pregiate (aigrettes) di cui dotato, usate in modisteria. La garzetta (Egretta garzetta) una specie bianca con zampe nere e piedi gialli, di piccole dimensioni (56 cm), che vive nelle paludi con alberi e cespugli, come pure nelle risaie; in Italia presente tutto l'anno. Un'altra specie di piccole dimensioni (51 cm) l'airone guardabuoi (Bubulcus o Ardeola ibis), che frequente nelle regioni dell'Europa sudoccidentale e in Italia solo un visitatore occasionale.

Le nitticore formano un gruppo presente in tutto il mondo, di sette specie di aironi notturni dagli occhi molto grandi. La specie Nycticorax nycticorax assai diffusa oltre che in Italia, in tutta la regione mediterranea e in Nord America.

Classificazione scientifica: Gli aironi appartengono alla famiglia degli ardeidi, ordine ciconiformi, classe uccelli, phylum cordati.